UNA VOCAZIONE ALL’INNOVAZIONE,

LA STORIA DI UN SUCCESSO

• Anno 1991

Nasce la Plados S.p.A., con lo scopo di produrre lavelli da cucina in materiale composito. In breve tempo, l’azienda riesce a conquistare una posizione di rilievo nello scenario internazionale.

• Anno 2000

Inaugurazione della nuova sede a Montecassiano (MC) di circa 10.000 metri quadri coperti.

• Anno 2003

Le aziende PLADOS e TELMA (quest’ultima, nata nel 1981, prima azienda italiana a produrre lavelli in composito) uniscono le proprie forze ed esperienze, dando vita ad uno dei centri produttivi di lavelli in materiale composito più avanzati al mondo.

• Anno 2004

Il Gruppo Plados-Telma è la prima azienda al mondo a proporre il lavello antibatterico in grado di inibire lo sviluppo di microorganismi, grazie all’utilizzo degli ioni d’argento.

• Anno 2010

Inaugurazione del nuovo impianto di produzione della materia prima, sviluppato con tecnologie all’avanguardia e completamente automatizzato. La struttura ha una superficie totale di 3.500 metri quadrati.

• Anno 2012

ARIAPURA: Il lavello che respira.
Il gruppo Plados-Telma presenta il lavello che purifica l’aria nell’ambiente cucina. Grazie alle nanoparticelle di biossido di titanio e alla loro azione fotocatalitica
i lavelli ARIAPURA svolgono una triplice azione:

– Antinquinante
– Antibatterica
– Autopulente

• Anno 2013

L’azienda ottiene un importante riconoscimento dalla commissione europea.
Il progetto Green sinks (produzione di lavelli ecologici con materie prime di recupero) è stato approvato e finanziato dal programma LIFE, il fondo per l’ambiente della Comunità Europea. E’ uno dei 12 progetti industriali italiani finanziati dall’Europa nel corso del biennio 2013-2015.

• Anno 2018

Nanostone è il nuovo materiale Plados-Telma, in grado di avere le migliori caratteristiche meccaniche ed estetiche che un lavello in materiale composito possa avere. Grazie a delle innovative cariche minerali high-tech in grado di legarsi tra loro in un reticolo tridimensionale la struttura del lavello viene rinforzata dall’interno.

Torna su